2° Concorso Fotografico

“SPAVENTAPASSERI... I GUARDIANI DEL RACCOLTO”I

Rieccoci per la seconda edizione di questo concorso fotografico che si terra durante la festa degli spaventapasseri a Castellar (CN). Festa che da oltre vent'anni, nel mese di maggio, anima il piccolo borgo di Castellar con personaggi buffi e stravaganti... non c’è casa, fienile, orto, prato o cortile che non ospiti uno spaventapasseri realizzati con i materiali più disparati. Un museo a cielo aperto che accoglie migliaia di visitatori: scolaresche, famiglie, gruppi di anziani, ospiti dei centri diurni "invadono" le vie del paese, dove le automobili lasciano spazio alle persone! Allo scopo di rendere più coinvolgente l’evento, l’Associazione culturale “Lo Spaventapasseri”propone spettacoli d’intrattenimento (artisti di strada, musicisti…), laboratori manuali dedicati ai più piccoli, mostre… L’Associazione “Lo Spaventapasseri”, fin da subito, ha scelto di garantire la gratuità dell’evento, per dare a tutti la possibilità di godere di una festa unica nel suo genere; per questo la partecipazione al concorso fotografico sarà completamente GRATUITA.


TEMA E VALUTAZIONE



Lo scopo delle immagini è quello di raccontare lo spirito della manifestazione "festa degli Spaventapasseri", non ci sono limiti né narratavi né espressivi. La giuria, composta da professionisti del settore e membri dell’organizzazione, visionerà i lavori e li valuterà con i seguenti parametri :
1) originalità
2) creatività
3) qualità della fotografia
4) aderenza al tema
Le decisioni della giuria sono insindacabili e inoppugnabili.



I VINCITORI 2018

Anche quest'anno la partecipazione è stata cospicua; più di 60 partecipanti si sono confrontati su questo tema a noi caro. Come l'anno precedente abbiamo reputato opportuno privilegiare la composizione fotografica rispetto ad altre caratteristiche delle immagini che ci sono pervenute e dopo una prima selezione abbiamo designato i vincitori:





I VINCITORI 2017



Più volte ho partecipato come giurato a concorsi fotografici. E ogni volta, ribadisco che bisognerebbe indire un concorso fotografico in ogni città, in ogni paese, per riuscire a (ri)conoscerli sino in fondo. Attraverso il pretesto dello “Spaventapasseri”, ci viene svelato il volto di una “nuova” città e del suo territorio. Abbiamo premiato pause visive che usano l’obiettivo come tramite per comunicare una realtà presente, vissuta, gogliardica. Le immagini, selezionate in “blind choise” per garantire la massima libertà di scelta sono queste tre:

VINCITORE CATEGORIA STANDARD


Andrea Abbà



Lo spaventapasseri che, stagliato sotto un saturo cielo nuvoloso, protegge, attraverso un poderoso abbraccio, il suo territorio

VINCITRICE CATEGORIA SMART


Andzella Mackevica



Il trittico di spaventapasseri incorniciato dalle fronde degli alberi circostanti, che esalta, attraverso una saggia scelta luministica e di inquadratura, il sapore dell’unità familiare

MENZIONE SPECIALE


Marco Banchio



l dettaglio dello spaventapasseri, ermetico e sublime nella sua essenzialità, che ironizza, attraverso la sapiente inquadratura della rana presente nel taschino, sulla protezione territoriale